Vacanze senza glutine nei Paesi Bassi (Olanda)



Gluten free in Olanda? Certo che si!

Vi sono tante possibilità di acquistare alimenti senza glutine nei Paesi Bassi: gli alimenti di noti marchi Italiani (gli stessi inseriti nel Prontuario A.I.C.) spesso costano meno che in Italia, in ogni caso i prodotti senza glutine sono comunque venduti in un maggior numero di negozi, anche online.

Per quanto riguarda invece la presenza di locali (ristoranti, b&B, hotel, pub ........ ecc.) informati dal Nederlandse Coeliakie Vereniging (nota anche come NCV) ossia l'Associazione Olandese di Celiachia e che garantiscano la preparazione di pasti senza glutine, la situazione invece è simile a quella Italiana ossia ve ne sono davvero pochi!
In molti posti si legge "adatto ai celiaci" oppure "cucina senza glutine" ma in realtà si tratta di locali che non fanno parte del circuito dell'NCV, il rischio quindi è sempre in agguato anche se devo ammettere che gli Olandesi sono maggiormente rispettosi delle regole rispetto agli Italiani.
Cliccando sul link seguente potrete comunque leggere un mio post che aggiorno di frequente sul fatto di "essere celiaci e mangiare senza glutine nei Paesi Bassi", vi sono informazioni di varia natura che ho reperito in base alle mie esperienze personali di celiaca che vive nei Paesi Bassi.
Spero vi sia d'aiuto.

Per quanto riguarda le marche, fra quelle internazionali che si trovano normalmente in vendita in tanti negozi e supermercati vi sono: Proceli, Glutano, Valpi, Hammermühle, Orgran, Semper, Finax, Wasa, Sanavi, Aproten, Meingast, Damhert, Consenza (Pure & Free). I marchi Olandesi sono: Le Poole, Joannusmolen, Wheatex (solo farine), Thedinghsweert, Special, Neutral, FreeOf, Ton Kwakman Glutenvrij e Eragrain-teff. Sono abbastanza diffusi anche i marchi Italiani quali Schär, Molino di Ferro "Le Veneziane", Glutafin, Riso Scotti, DS Dietary Specials, BiAglut ....... ecc. La Schär è probabilmente la più diffusa fra i marchi esteri.
.

5 commenti:

Carmine Volpe ha detto...

questa è una notizia che ti invidio è corretto pensare a coloro che non possono alimentarsi normalmente

RaffaellaM ha detto...

Grazie Carmine, sarebbe bello poter avere a disposizione qualche locale (ristotante, bar, pizzeria ecc.) in più. Secondo me se ne parla ancora troppo poco di celiachia e le persone non sanno cosa comporti realmente questa patologia e a quali rischi si vada incontro se non si segue una dieta senza glutine anche perchè, al momento, non vi sono altre alternative. Spesso vieni considerata una persona estremamente noiosa e fissata, però, purtroppo, non è per nostra scelta che dobbiamo mangiare in maniera diversa dagli altri.

djnoki79 ha detto...

ciao anch'io sono celiaco e vivo nei paesi bassi, a tilburg. Per fortuna la mia salvezza e'albert hein, qui posso trovare tutto cio'di cui ho bisogno contrassegnato dalla spiga sbarrata...cosi mi sento al sicuro :)

RaffaellaM ha detto...

Ciao Djnoki79 grazie per la visita, in effetti il vantaggio di trovare un supermercato AH quasi ovunque sul territorio Olandese è un grande aiuto per i celiaci. Inoltre i prodotti senza glutine hanno un costo decisamente più "umano" che in Italia!

Anonimo ha detto...

ciao sono celiaca, mi ha fatto piacere leggere che anche in olanda ci si puo' sfamare gluten free,detto questo... mi trovate un lavoro a me e il mio ragazzo in olanda?? per favore voglio andare viaaaaa^^

Copyright © 2005-2017 GIRINGIRO BLOG