Space Expo a Noordwijk

Il 2009 è l'Anno Internazionale dell'Astronomia (The International Year of Astronomy che viene comunemente abbreviato con l'acronimo IYA2009); è nato da un'idea congiunta dell'Unesco e dell'Unione Internazionale di Astronomia (IAU) per aiutare i cittadini a riscoprire il proprio posto nell'universo. Se volete saperne di più date un'occhiata al sito in Inglese: www.astronomy2009.org .

Per questo post avevo in mente anche questo altro titolo “astronauta per un giorno”, in effetti allo Space Expo si può quasi coronare questo sogno e, alla fine della visita, ai bambini di età inferiore ai 12 anni viene rilasciato un Diploma di Astronauta!

A Noordwijk, sulla strada che porta verso Katkwijk, si trova il vasto complesso dell'European Space Agency o ESA (ved. foto sopra) che si occupa di scoprire che cosa succede nello spazio profondo tramite la partecipazione a programmi quali la costruzione della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), il lancio di satelliti che hanno il compito di effettuare ricerche su pianeti lontani o le comete oppure studiare più accuratamente il nostro pianeta. A tal proposito, Martedi scorso è stato lanciato il satellite Goce dalla base russa di Plesetsk. Questo elegante satellite con bordature di colore “rosso Ferrari” è il primo di una serie di satelliti che verranno messi in orbita dall'E.S.A. per esplorare la terra e capire meglio che cosa comportino i cambiamenti climatici. Goce, acronimo di Gravity field and steady-state Ocean Circulation Explorer, volando intorno alla terra per una ventina di mesi a una distanza di soli 260km dal nostro pianeta, mapperà il campo gravitazionale terrestre in una maniera mai utilizzata prima. Questa mappatura consentirà di comprendere meglio come la gravità agisce sui livelli dei mari, di studiare l'interno della terra, la distribuzione del magma sotto ai vulcani, di capire come si svolgono i movimenti tettonici e sismici ma anche studiare lo spessore e la massa dei ghiacci polari. Il Lunedi, presso lo Space Expo, era stato organizzata una manifestazione per assistere al lancio in diretta su un maxi schermo ma, a pochi secondi dal lancio, il count-down è stato interrotto per un problema alla piattaforma e si è deciso di rinviare tutto al giorno successivo. Purtroppo il Martedi, a causa di un impegno, non mi è stato possibile partecipare e vedere il lancio.
Anche il satellite sul quale sta lavorando Andrea e che sarà messo in orbita per la fine di quest'anno, Cryosat-2, appartiene al gruppo di satelliti per l'osservazione e il monitoraggio della terra (EOP) e dovrà calcolare in maniera approfondita lo spessore dei ghiacci sia in mare che sulla terra e determinare se esiste una relazione fra mutamenti climatici e riduzione dei ghiacci.

In prossimità dell'ingresso dell'ESA c'è lo Space Expo, un museo/mostra permanente sulle attività spaziali. Il centro è stato aperto nel 1990 e da allora oltre 1 milione di persone lo hanno visitato, fra questi la Regina Beatrice d'Olanda ma anche numerosi Ministri Europei. Qui si può comprendere cosa sia l'universo, come si possa vivere e lavorare nello spazio in assenza di gravità, scoprire il mondo dei satelliti tramite dei modelli, partecipare alla simulazione di un lancio di un razzo. E' un centro studiato per bambini e ragazzini ma la visita può risultare interessante anche agli adulti.

Cosa si può vedere nello Space Expo?
Una buona parte è dedicata alla ISS, la Stazione Spaziale Internazionale lanciata nel 1998: è possibile visitare la ricostruzione del modulo Europeo Columbus e di quello Russo Zvedza in cui si vede come si vive in uno spazio così angusto in assenza di gravità e come si effettuano gli esperimenti scientifici.
Ogni ora i visitatori possono assistere alla eccitante simulazione del lancio di un razzo che si basa sul lancio reale di un Ariane dalla base di Kourou nella Guyana Francese. La sequenza di lancio viene proiettata nella stanza e il rumore crescente del razzo rende la situazione ancora più realistica.
Una parte dello Space Expo è dedicata allo sbarco sulla luna e si può visitare una copia del modulo lunare utilizzato da Buzz Aldrin e Neil Armstrong che furono i primi umani a camminare sulla luna il 21/07/1969.
Inoltre vi è la possibilità di avere informazioni sui progetti ai quali sta lavorando l'ESA, testare e approfondire le proprie conoscenze sullo spazio rispondendo a dei quiz oppure effettuare alcuni piccoli esperimenti (per esempio si può vedere come varia il peso del nostro corpo a seconda del pianeta sul quale ci si trova).

Nei fine settimana e durante le festività scolastiche è possibile effettuare un'escursione guidata all'interno dell'ESA tramite lo Space Train e visitare i siti in cui si studiano e sviluppano i satelliti. I tours sono disponibili nelle seguenti lingue: Olandese, Francese, Inglese e Tedesco. Il giro con lo Space Train costa 3€/persona (anno 2009), i posti sono limitati e non possono essere prenotati, occorre avere con sè un documento di identità valido, i bambini sotto ai 9 anni di età non possono partecipare a questa escursione. Per sapere se il treno è operativo, potete contattare questo numero di telefono 0900-87654321 che corrisponde all'Ufficio Informazioni dello Space Expo.

E' possibile effettuare delle visite guidate dello Space Expo che sono altamente istruttive e si effettuano solo su appuntamento (per prenotazioni telefonare al numero 071-3646489). Oltre che in Olandese, i tours si effettuano anche in Tedesco e Inglese. Il numero massimo di partecipanti è di 25 persone per gruppo.

Lo Space Expo è aperto dal Martedi alla Domenica dalle 10 fino alle 17, durante le festività scolastiche è aperto anche il Lunedi. Il costo dei biglietti per l'anno 2009 è di 9€ per gli adulti e di 6€ per i bambini dai 4 ai 12 anni di età, l'escursione con lo Space Train non è inclusa nel biglietto di ingresso.

Oltre che con l'auto, il complesso è raggiungibile anche con il bus Connexxion n° 32 che parte dalla Stazione di Leiden Centraal (il viaggio dura una mezz'ora in base alle condizioni del traffico) e con le biciclette tramite le piste ciclabili che lo collegano alle due cittadine che si trovano nelle vicinanze, Katwijk e Noordwijk.

INDIRIZZO:
Space Expo
Keplerlaan 3
2201 AZ NOORDWIJK
Sito web (Olandese-Inglese-Francese-Tedesco): www.spaceexpo.nl
Telefono: 071-3646446

LINKS UTILI:
- sito ESA (multilingue): www.esa.int
.
.

2 commenti:

Carmine Volpe ha detto...

beh è un sogno caro e che mi appartiene molto un viaggio nello spazio, anche se poi ho capito che il vero pianeta da scoprire è la terra

"Ladiko" ha detto...

Ciao Carmine, effettivamente c'è così tanto da vedere sul nostro pianeta!

Copyright © 2005-2017 GIRINGIRO BLOG